Viaggio interattivo nei rioni della città di Penne.

Penne (Pònne in dialetto locale) è un comune Italiano di 12.166 abitanti della provincia di Pescara in Abruzzo.
Il nome deciso di dare al progetto è: “Smartponn” dato dall’unione del termine americano “smartphone” e il nome del paese nel dialetto locale. Questo per sottolineare lo strumento utilizzato per realizzare il nostro progetto, appunto multimediale, infatti attraverso una mappa interattiva, realizzata su MyMaps, abbiamo riprodotto la struttura del comune ai tempi dei rioni e, per ognuno

di essi, abbiamo individuato i vari punti di interesse tenendo conto che molti di loro sono andati distrutti nel corso dei secoli, indicando per ogni monumento la descrizione e varie foto che lo ritraggono.
I punti di interesse per ogni rione sono i seguenti:

• Rione di mezzo: chiesa di San Giovanni Evangelista, palazzo Aliprandi, residenza del Giustiziere;

• Rione da Capo: chiesa di Santa Chiara, chiesa di Santa Croce, porta da Capo;

• Rione da Piedi: chiesa di San Domenico, porta dei Conci;

• Rione di Piazza: duomo di Penne, palazzo Vescovile;

• Rione di San Comizio: chiesa di San Comizio, chiesa di San Giovanni Battista;

• Rione di San Paolo: chiesa di San Panfilo.
Verrano create inoltre delle mattonelle, da posizionare in ogni punto di interesse, con dei QRcode: codici a barre bidimensionali (codici 2D), composti da moduli neri disposti all’interno di uno schema di forma quadrata. Questi rimandano direttamente all’indirizzo internet della nostra mappa, così chiunque si troverà in uno dei luoghi evidenziati potrà accedere alle informazioni del punto che si trovano nel sito web realizzato con Blogger.
L’obiettivo è quello di presentare la realtà che ci circonda ambientata nel 1600 ponendo un linguaggio giovanile per parlare a un pubblico di coetanei trasformando ciò che può sembrare troppo lontano da noi in qualcosa di attuale e di tendenza.
Esso ha inoltre un fine turistico, infatti, coloro che verranno in visita a Penne potranno essere trasportati in un viaggio nel tempo grazie anche al fatto che sono informazioni accessibili a tutti in quanto gratuite.
Penne è stata trasformata con i suoi rioni in una sorta di puzzle da scoprire rendendo interessante e accattivante la presentazione del territorio in modo da incuriosire gli spettatori del progetto.